il Molino

il Molino

mercoledì 1 giugno 2016

Torta di rose gluten-free alla confettura di albicocche



Oggi, come in tante altre occasioni, mi sono lasciata trasportare dai ricordi culinari della mia infanzia.
Quando avevo su per giù sei o sette anni vivevo in un paesino affacciato sulle rive del Lago di Garda, con pochi negozi, ma con una svariata quantità di attività dedicate al turismo. Tra queste ultime voglio menzionare un piccolo forno che non so se esista ancora attualmente, ma ai tempi era noto non solo per l'ottimo pane, ma anche per la sua specialità : la torta di rose al burro. Quanto mi è mancata in questi anni!!!!
Nonostante si sia in quella fase in cui normalmente dico stop ai dolci per la fatidica "prova costume", non ho potuto resistere alla tentazione e l'ho preparata gluten-free e senza burro.

Ingredienti per una torta di 24 cm di diametro

- 400 gr di farina per pane senza glutine (io mix B Schar)
-100 gr di farina di riso
- 320 ml di latte tiepido
- 1 uovo
-70 gr di zucchero di canna
- 40 ml di olio di semi di girasole
- scorza grattuggiata di un limone non trattato
- 5 gr di lievito di birra

Per la farcitura

- confettura di albicocche q.b.

Per decorare

- zucchero a velo q.b.


Procedimento

Mescolate con cura il latte, lo zucchero ed il lievito. Poi versate in una ciotola le due farine ed aggiungetevi l'olio, l'uovo, la scorza di limone ed infine il miscuglio di lievito latte e zucchero.
Impastate per circa 5 minuti sino ad ottenere una pasta liscia e morbida. Coprite l'impasto così ottenuto con una pellicola alimentare ponetelo in frigo e lasciate riposare per circa 12 ore.
Usando il mattarello stendete la pasta su carta forno, usando la farina di riso per lo spolvero, sino ad ottenere una sfoglia alta circa un cm, poi spalmatevi sopra un strato sottile di confettura . Ora aiutandovi con la carta forno arrotolate la sfoglia, in modo tale da ottenere un rotolo. Quindi tagliate a fette di 4 cm di spessore.
Foderate con della carta da forno uno stampo di 24 cm e disponetevi i rotolini ottenuti.
Lasciate ancora lievitare per circa un paio d'ore in un posto riparato.
Poi infornate a 180° C per circa un'ora. Se dopo 30 minuti di cottura vedete che la superficie si sta dorando troppo coprite il dolce con dell'alluminio e proseguite sino a quando sarà cotto, fate la famosa prova dello stecchino!!!
Una volta sfornata, lasciatela raffreddare e poi adagiatela su un piatto da portata, e spolverizzate con zucchero a velo.


























Nessun commento:

Posta un commento